Le piante carnivore possono mangiare un essere umano? Svelato il mistero che ci ha sempre terrorizzati

Ti sei mai chiesto se le piante carnivore possano davvero mangiare un essere umano intero? Ecco la risposta a questa paura.

La Natura sa essere tanto affascinante quanto spaventosa. L’uomo ha sempre avuto un rapporto di amore e odio con tutto ciò che ha a che fare con la natura, da un lato ha sempre cercato modi per vivere in simbiosi e insieme – spesso con il risultato di sfruttarla all’inverosimile – ma ha anche sempre nutrito un certo timore della sua potenza e della sua capacità, a volte, di essere crudele. Questo accade con fenomeni naturali ma anche per animali e persino piante.

Poche specie di pianta affascina come la pianta carnivora. L’idea che una pianta possa davvero nutrirsi di carne è fuori dal nostro modo di vedere questo tipo di elementi naturali. Li immaginiamo assolutamente innocui, non senzienti come gli animali e, di certo, non assetati di sangue. Ma le piante carnivore non sono cattive! È semplicemente l’unico modo che hanno per nutrirsi. Ma avere paura di loro è lecito.

Potresti essere mangiato vivo da una pianta carnivora? La risposta finalmente svelata dagli esperti

Le piante carnivore si nutrono principalmente dei malcapitati insetti e piccoli animaletti che si posano sulle loro foglie chiuse. Con un movimento rapido e terribile, poi, la “bocca” della pianta si apre e si richiude velocemente impedendo alla vittima di scappare e rimanendo intrappolata finché non viene completamente divorata dal predatore verde. Ma la stessa potrebbe mai succedere con un essere umano?

le piante carnivore possono mangiare gli umani?
Dovresti avere paura delle piante carnivore? – 15giorni.it

Il primo limite è ovviamente la dimensione di un essere umano rispetto a quella della pianta: anche un neonato sarebbe comunque troppo grande perché le piante lo possano ingoiare e digerire tutto intero. Ma abbiamo una parziale risposta a questo quesito che viene da un esperimento condotto da un esperto coltivatore di piante carnivore, Rice, che voleva proprio finalmente mettere un punto a questa annosa domanda.

Per qualche tempo ha dato da mangiare alle sue piante carnivore dei frammenti della sua stessa pelle, finendo coll’osservare che le pianta l’avevano digerita completamente. Ovviamente questo non significa, davvero, che rischiamo di venire divorati dalle piante. Anche perché purtroppo – o per fortuna – non possiamo sapere se le piantine in questione potrebbero digerire anche ossa, muscoli e tessuti, ma forse meglio evitare di stare troppo vicino a questi affascinanti e spaventosi esseri. Attenti alle dita!

Impostazioni privacy